Il trionfo di Tsipras ridicolizza la sinistra all’amatriciana di Vendola o Civati

Il trionfo di Tsipras in Grecia è la prova che la sinistra esiste ancora. E ridicolizza una volta per sempre la sinistra all’amatriciana di casa nostra.

Quella che vorrebbe ma non può, quella che il fine giustifica i mezzi e nel frattempo vede pure la madonna, quella che l’importante è partecipare. I moderati, gli ulivisti, i cattocomunisti.

Tsipras, insomma, è la dimostrazione che per esempio Vendola o Civati dovrebbero cominciare a vergognarsi un po’ per tutto il tempo che ci hanno fatto perdere.

2 pensieri su “Il trionfo di Tsipras ridicolizza la sinistra all’amatriciana di Vendola o Civati

  1. francesco

    resta da capire come Tsipras o chiunque altro possa pretendere aiuti in cambio di nulla. la Grecia di un tempo era quello dell’indebitamento, del pubblico impiego otto volte il necessario, dell’evasione fiscale che faceva impallidire quella italiana, del turismo come unico attivo del paese. se la vittoria di Tsipras è il ritorno a questo, ed è la mia netta sensazione, allora franceamente questa altra Europa è peggio di quella vecchia

    Mi piace

    1. Segnale Orario Autore articolo

      Che Tsipras riesca o no nell’impresa di cambiare la Grecia è infatti tutto da vedere. Ma di sicuro Vendola o Civati non hanno, rispetto a Tsipras, nessuna credibilità. Finché ci saranno loro a mettere il cappello su ogni possibile nuovo tentativo di rappresentanza perderemo sempre e comunque. Questo volevo sottolineare.

      Mi piace

I commenti sono chiusi.