Il Pd non va rifondato ma, più semplicemente, abolito

Democratici e fascisti insieme in una cena riconciliatoria durante l'amministrazione Alemanno (in primo piano Poletti e, di spalle. Alemanno)

Democratici e fascisti a tavola insieme durante l’amministrazione Alemanno (in primo piano Poletti e l’allora sindaco)

Il Pd va rifondato? Ma come, di già? Dopo poco più di sette anni dalla sua nascita? No, dai, non scherziamo. Il Pd va, più semplicemente, abolito. Massì, inutile perdere altro tempo: Renzi si sbrighi (sennò c’è il rischio che crolli tutto) a ufficializzare il suo Partito della Nazione. Un partito che sia dichiaratamente di centrodestra come non pochi ex elettori del Pci sembrano decisamente apprezzare.

Del resto, che c’è di male? Vent’anni fa non più comunisti, ma socialdemocratici. Poi soltanto democratici. I tempi sembrano maturi per un ulteriore passo avanti, per un’ennesima svolta. Che poi non si dica che a sinistra non si dimostri sufficiente voglia di cambiare. In fondo, come ha sempre ricordato un grande pentito come Giuliano Ferrara, anche nel Pci erano in parecchi a essere di destra e a riconoscersi in quei valori.

Cosa si aspetta allora? Perché allungare ulteriormente una situazione così imbarazzante per tutti, non solo per Civati? Dimostri Renzi il coraggio fin qui sbandierato continuamente e metta fine a questa bella invenzione, non c’è che dire, del Pd, escogitata da certi ex comunisti per tirare ancora a campare. Cancelli, insomma, questo scombiccherato, imbarazzante, patetico equivoco che è il Pd. Che, oggettivamente, è durato già troppo.

2 pensieri su “Il Pd non va rifondato ma, più semplicemente, abolito

  1. francesco

    mah, l’ha detto persino Cacciari (no dico, Cacciari !!!!) l’altra sera su LA7….. inspiegabile la strategia di Renzi, se non quella di prendere voti di destra pensando di perderne non così tanti a sinistra….. ma con una scommessa tutta da definire se possibile…..

    comunque sono colpevole pure io, che in fondo qualche volta li ho votati (attenzione, non sono pentito di aver votato Bersani nel 2013, ma penso a quando ho votato Veltroni, Penati ecc…..)

    Mi piace

I commenti sono chiusi.