Primo tempo da minimo sindacale

Tre a due il conto delle occasioni. L’Inter avrebbe meritato il vantaggio, se non altro perché dopo aver subìto il gol ha messo sotto il Verona.

Troppo statici in attacco, troppo svagati in difesa. Il centrocampo invece soffre, Kovacic a parte, di un’imbarazzante mediocrità.

Vidic non è più da Inter, Medel e Dodò non potranno esserlo mai.

L’insoddisfazione di Thohir al termine del primo tempo è la stessa di noi tifosi. Ma nei suoi confronti, però.