Il vero avversario è la paura (di Mazzarri)

Il rientrante Osvaldo ha bisogno di giocare per tornare in forma

Il rientrante Osvaldo ha bisogno di giocare per tornare in forma

Quando le cose non vanno bene Mazzarri si fa prendere dalla paura

Mazzarri è così, ha bisogno di sicurezze. Ha le sue convinzioni e non le cambia. Soprattutto nei momenti di difficoltà.  Ragion per cui, come anticipa Sky, avrebbe deciso di tornare alle sane vecchie abitudini e cioè, a parte l’ormai famigerata difesa a 3, di giocare con una punta sola. Contro il Saint-Étienne tutto il peso dell’attacco dovrebbe caricarselo l’incerto e confuso Palacio, le cui spalle attualmente tutto sono tranne che solide.

Palacio unica punta sarebbe non una ma tre volte sbagliato

Anche se criticare le scelte di Mazzarri è ormai come sparare sulla Croce Rossa, Palacio unica punta sarebbe un triplo errore. Primo perché la precarietà dell’assetto non fa altro che generare più confusione di quella che già c’è. Secondo perché Palacio è quello che più di chiunque altro avrebbe bisogno di stare fuori. Terzo perché si toglie spazio a Osvaldo che ha bisogno di essere recuperato al più presto viste le condizioni imbarazzanti proprio di Palacio.

Un assetto troppo difensivo potrebbe esporre l’Inter a un’altra imbarcata

La paura di Mazzarri potrebbe essere tale che anche una trasferta apparentemente non proibitiva potrebbe trasformarsi in un altro, ennesimo, disastro. Soprattutto se con la scusa degli infortuni e del turn over Mazzarri fosse tentato di varare un centrocampo eccessivamente difensivo e quindi inevitabilmente destinato a scomparire dal campo. Anche perché l’ipotesi assai bislacca di Kovacic nel ruolo che fu di Alvarez sarebbe una cosa davvero inguardabile.

La formazione

Non oso pensare che Mazzarri decida sul serio di mettere in campo una delle formazioni che i media stanno anticipando in queste ore per quanto sembrano squilibrate e quasi mandate allo sbaraglio. Preferisco credere che sia solo pretattica. E mi auguro che Mazzarri schieri più o meno una cosa del genere:

Handanovic – Andreolli, Vidic, Juan Jesus – Mbaye, Kuzmanovic (Guarin) Medel, Kovacic, Dodò – Palacio (Osvaldo) Icardi

Il pronostico

Molto dipenderà dalla squadra che scenderà in campo. La formazione che ha perso a Parma può benissimo strappare ai francesi un altro pareggio inchiodando la partita sullo 0-0. In caso contrario, non è azzardato prevedere che si possa ballare.