Tre buoni rinforzi e un punto interrogativo

Medel durante una crisi di nervi quando giocava nel Siviglia

Medel durante una crisi di nervi quando giocava nel Siviglia

Osvaldo e perfino M’Vila tecnicamente non si discutono. E pure Medel, meglio conosciuto come Pitbull (uno di quei medianacci brutti e cattivi di cui forse l’Inter ha sentito per troppo tempo la mancanza) avrebbe in fondo (cartellini rossi permettendo) un suo perché.

Così come non è certo irrilevante essere riusciti a portarli all’Inter spendendo il minimo indispensabile. Un aspetto decisamente rivoluzionario rispetto alle passate consuetudini. Va allora riconosciuto a Thohir un modo di operare nettamente più serio e soprattutto concreto.

C’è un bel punto interrogativo però. E cioè: M’Vila, Osvaldo e Medel sono tre casi umani. E proprio in quanto tali messi ai margini del calcio che conta. I loro limiti comportamentali sono evidenti. Riuscirà Mazzarri a gestire non uno ma tre Balotelli messi insieme?

2 pensieri su “Tre buoni rinforzi e un punto interrogativo

  1. P37

    forse è per quello che sono arrivati a cifre relativamente basse…per ciò che riguarda balotelli credo che tutti e tre messi insieme non riescano neppure ad avvicinarsi al ‘talento’ rossonero…

    Mi piace

I commenti sono chiusi.