Si ricomincia senza nessuna certezza tranne la confusione

Un’orrenda partita estiva che dice poco o niente

Primo tempo da mettersi le mani nei capelli. Squadra priva di equilibrio, tanta confusione, troppi errori e nemmeno una minima idea di gioco. Nella ripresa il contrario: è il Real Madrid (complice Ancelotti che dà spazio ai canterani) a fare la parte di chi non ci sta capendo niente. Alla fine la spunta l’Inter ai rigori (gli americani hanno abolito il pari) ma c’è poco da stare allegri. Si dirà: è un’amichevole estiva. Vabbè: allora è stata un’orrenda partita estiva. A parte il gran gol di Bale (che quando vede l’Inter evidentemente fa sempre il fenomeno) e i rigori parati da un sorprendente Carrizo che comunque per me rimarrà sempre quello della ridicola papera di Torino della scorsa stagione.

M’Vila buono, Dodò inconsistente, D’Ambrosio un mistero

M’Vila è un buon mediano, sicuramente al di sopra della media. Pur non avendo piedi eccelsi, si vede subito che ha senso della posizione e personalità. Potrebbe rivelarsi una scelta indovinata, anche se ora come ora rimane una scommessa. Molto dipenderà cioè dalla sua tenuta mentale (pare sia il suo punto debole) e, soprattutto, da quanto gli arbitri saranno sfortunati nel valutare le sue entrate. Dodò invece continua a essere il giocatore incompiuto visto la scorsa stagione a Roma: ha tecnica e buone gambe, ma non riesce mai a fare la differenza. Mentre D’Ambrosio rimane il solito mistero: come faccia cioè uno così scarso (forse è pure peggio di Schelotto) a giocare nell’Inter.

I tornei estivi a preparazione e mercato in corso sono soltanto dannosi

Poi uno non può fare a meno di chiedersi a che cazzo servono questi tornei estivi. Partite che interrompono la preparazione e sono di fatto inutili per qualsiasi tipo di verifica dato che ogni volta vengono schierate squadre provvisorie e rimaneggiate. Non sarebbe meglio organizzarli poco prima dell’inizio della stagione? Se poi l’Inter è venuta in America con l’obiettivo di conquistare tifosi (e vendere pigiami) allora stiamo freschi: dopo tutti gli orrori visti in campo dubito fortemente che qualche americano possa essersi innamorato di una squadra così mediocre e momentaneamente messa abbastanza male. Spero di sbagliarmi ma secondo me può succedere esattamente il contrario.

Un pensiero su “Si ricomincia senza nessuna certezza tranne la confusione

I commenti sono chiusi.