Senza soldi, né idee: a Pinzolo con una squadra provvisoria

Piero Ausilio

Sorpresa: Erick Thohir è tornato a Milano. Buon segno, verrebbe subito da pensare. Solo che non vuol sentir parlare di calciomercato e invita i giornalisti a rivolgersi semmai al direttore sportivo Piero Ausilio. Già. E Ausilio che dice? Copioincollo da un’intervista della Gazzetta dello sport:

Possiamo pensare che Yann M’Vila si aggregherà alla squadra per il ritiro? 
“Stiamo lavorando col Rubin. Sì, diciamo che a Pinzolo l’unico che potrebbe arrivare è M’Vila”.

L’unico (e sempre se tutto va bene). Quindi la preparazione estiva sarà all’insegna del caos e dell’incertezza tra chi potrebbe partire e chi dovrebbe (forse) arrivare. Esattamente ciò che più detesta Mazzarri che ha sempre ritenuto indispensabile poter lavorare in ritiro avendo a disposizione l’organico effettivo. Come inizio, insomma, non c’è male.

Non c’è che dire, più passa il tempo e più l’entusiasmo sale alle stelle. Ma forse prima o poi annunceranno che quello che sta per partire è un altro anno zero (il secondo) e bisogna prenderla così come viene. O, in alternativa, darsi all’ippica o, perché no, provare con il baseball. Perché l’Inter, purtroppo, non promette niente di buono nemmeno stavolta.

Un pensiero su “Senza soldi, né idee: a Pinzolo con una squadra provvisoria

I commenti sono chiusi.