Quanto costa l’amore di Cambiasso per l’Inter

Cambiasso bacia la maglia

Esteban Cambiasso ha sempre detto che non può essere mai una questione di soldi. Bene. Adesso ha finalmente la possibilità di dimostrare il suo attaccamento alla maglia o, piuttosto, ai tanti milioni che anche nei momenti peggiori Massimo Moratti non ha mai lesinato a lui e agli altri argentini. Se è così, allora vediamo quale sarà la sua prossima mossa. Sembra infatti che l’Inter gli abbia offerto una cifra assai modesta per il rinnovo annuale (a 34 anni non può pretendere di più) rispetto agli oltre 4 milioni che percepisce adesso. Accetterà?

Nei giorni scorsi Cambiasso aveva ringraziato quei tifosi che gli chiedevano di rimanere non senza sottolineare che a differenza loro nessuno della società si fosse fatto ancora vivo. Le sue parole sono sembrate un chiaro segnale (se non una strumentalizzazione) per fare uscire allo scoperto Thohir a cui però, a differenza di Moratti, non deve piacere molto farsi mettere in mezzo così facilmente. Il solito teatrino puntualmente inscenato ai tempi di Moratti ogni volta che c’era da battere cassa evidentemente ora non funziona più.

Tant’è che ora per tutta risposta trapela immediatamente (sarà un caso?) la cifra proposta dalla società a Cambiasso e cioè 1,2 milioni più bonus. Cifra decisamente modesta rispetto agli standard di Cambiasso e degli altri argentini, ma perfettamente in linea con il rendimento mediocre della squadra nelle ultime stagioni. Vediamo allora quanto vale questo amore incondizionato di Cambiasso all’Inter che nei momenti di difficoltà è sempre stato bravo a tirare fuori come una specie di coperta di Linus.

3 pensieri su “Quanto costa l’amore di Cambiasso per l’Inter

  1. Rudi

    Come sai, ho lanciato un sondaggio su questo.
    Per me, l’Inter deve creare le condizioni perché Cambiasso rimanga.
    Non sarà titolare, ma giocherà spesso. Molto spesso.
    E ti immagini chi sarà il capitano, senza di lui?
    Nagatomo?

    Mi piace

I commenti sono chiusi.