Se Moggi sbugiarda mezza Italia: il rigore su Ronaldo c’era

L’ammissione di Moggi condanna per sempre al ridicolo milioni di italiani

Se perfino Luciano Moggi ammette — nella sua furba (e come ti sbagli) autobiografia pronta per essere venduta a pacchi — che l’intervento di Iuliano su Ronaldo era rigore (come se potevano mai esserci stati dei dubbi su quello che fu un vero e proprio placcaggio da rugby) che dovremmo dire ora noi a tutti quei tifosi della Fiat che senza un pur minimo senso del pudore per anni e anni hanno continuato a negare l’evidenza?

Uno scudetto che fece vergognare anche l’aziendalista Tosatti

Se perfino Moggi ammette che fu una partita falsata — quella partita come del resto tutto il campionato fu falsato da una serie infinita di sfortunate decisioni arbitrali, che alla fine fece gridare allo scandalo sul Corriere della sera perfino un ferreo aziendalista come la buonanima di Giorgio Tosatti — ora che dovremmo pensare noi di tutti quei tifosi della Fiat che hanno fatto finta per anni e anni di non vedere, di non sentire, di non capire?

Ma, da interista, se Moratti aveva preso Moggi allora sono pronto a rinnegarlo

Anche se il calcio in fondo c’entra fino a un certo punto. Perché in gioco c’è ben altro che qualche trofeo di uno sport tra l’altro sommamente stupido (ragione per cui è così tanto amato). Qui è in discussione l’onestà intellettuale di ognuno di noi, che travalica puerili questioni di tifo. E cioè: a differenza dei seguaci della Fiat nei confronti di Agnelli, da interista non avrei il minimo dubbio a rinnegare Moratti se solo fosse vero (ma io non ci credo, mi rifiuto di crederlo) che aveva preso Moggi.

Moggi ammette: su Ronaldo era rigore

+ clicca per ingrandire

4 pensieri su “Se Moggi sbugiarda mezza Italia: il rigore su Ronaldo c’era

  1. alexdoc

    Io invece non lo escludo, non mi sorprende da chi prese Lippi cacciando i giocatori più “interisti” di quella squadra. L’ansia e l’ossessione di vincere gli ha fatto prendere decisioni sbagliatissime. A modo mio ho rinnegato l’ex “NCGP” da tempo.

    Mi piace

  2. voici

    Moratti dice che non lo ha mai contattato.
    M***i – http://m.youtube.com/watch?v=zdIID_TGwhM – dice che ha il contratto firmato in cassaforte.
    Mi viene da pensare a decisioni prese collegialmente da dirigenza e sponsor e Max che non gradiva si metteva di traverso. Mi piace pensarlo senza avere uno straccio di prova a suffragarlo.

    Certo che la parte più bella ed azzeccata dell’articolo è l’occhiello dedicato a Mazzarri – in basso a destra. Centrato in pieno.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.