Il ministro di famiglia

Renzi con Guidi

C’è oppure no conflitto di interessi per il decreto del ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi sui contributi per i mezzi a basse emissioni? Lo spericolato Walter Galbiati sulla Repubblica online dice di sì: La Guidi firma gli incentivi in conflitto di interessi. L’impresa di famiglia produce veicoli elettrici. Mica vero, però. Potevano esserci dei dubbi se solo Renzi avesse scelto come ministro invece di Federica Guidi la cugina o, che so, un ragioniere della Ducati Energia. A quel punto sì che sarebbero sorti antipatici sospetti. Così invece è tutto assolutamente trasparente: nessun conflitto e solo interessi.

Annunci

Un pensiero su “Il ministro di famiglia

  1. Pingback: Platini, la Fiat e il fair play finanziario, questo sconosciuto | [...] SEGNALE ORARIO

I commenti sono chiusi.