Lanzetta ministro prova dell’incompatibilità tra Renzi e Civati

Il neoministro degli Affari regionali Maria Carmela Lanzetta

Il neoministro degli Affari regionali Maria Carmela Lanzetta

Francamente non si capisce dove sia tutta questa discontinuità rispetto al governo precedente se non che stavolta rispetto a Enrico Letta il premier lo fa Matteo Renzi. Anzi, semmai le intese sembrano perfino ancor più allargate di prima tanto che Gilioli l’ha subito ribattezzato Il governo di ‘unità nazionale’. Ma tant’è: anche se l’esecutivo non promette nulla di buono, vediamo allora come agirà, dove cioè andranno a parare. E cioè a battere cassa. Perché di questo si tratta quando si tira in ballo quella parolina magica che va sotto il nome di ripresa e che sembra dover risolvere magicamente tutti i problemi. Bisogna decidere dove si andranno a prelevare le necessarie risorse finanziarie e chi dovrà sacrificarsi. Se toccherà cioè ancora una volta ai soliti fessi. Sempre, beninteso, per il bene dell’Italia.

Sono abbastanza curioso di sapere come si comporterà Giuseppe Civati (già fortemente indeciso se votare oppure no la fiducia) di fronte al colpo basso che gli ha tirato Renzi con la nomina a sorpresa di Maria Carmela Lanzetta a ministro degli Affari regionali. Sul suo blog ha subito commentato: Non sapevo nulla. E io gli credo. Piuttosto sconcerta (ma fino a un certo punto) come il potere possa improvvisamente cambiare le persone. Nel senso che se è comprensibile il comportamento di Renzi (ha cioè una sua logica) non lo è altrettanto quello del neoministro che a quanto pare nemmeno lei si sarebbe degnata di avvertire Civati:

Maria Carmela Lanzetta aveva votato contro il governo in direzione nazionale. Ora entra nel nuovo esecutivo come ministro. Le faccio gli auguri, ma non ne sapevo nulla. Né da Renzi, né da lei.

E vabbè. Sono cose che succedono. Anzi, c’è sicuramente di peggio. Anche se la mossa di Renzi potrebbe ora avere l’effetto opposto. Scrive infatti Civati:

Renzi sta facendo di tutto per farsi votare contro.

Speriamo bene. Speriamo di sì.

Annunci

Un pensiero su “Lanzetta ministro prova dell’incompatibilità tra Renzi e Civati

I commenti sono chiusi.