Primo tempo al limite della perfezione

L'Inter festeggia il gol di Palacio

Meglio di così forse non si può: squadra compatta, sempre reattiva e veloce nelle ripartenze. Ottimo.

Certo, se Montella decide di giocare senza punte è un bel vantaggio, mica no. Ma il calcio è bello proprio per questo, perché cioè è vario. E giocare senza punte – io che mi lamentavo perché Mazzarri ne schierava solo una – è veramente il massimo.

Ne avrebbe potuto fare due, ma sulla prima occasione ci si è messo di mezzo il palo. La seconda volta volta però non sbaglia. Un bel segnale Palacio che torna al gol.

Non c’è che dire, Hernanes sembra essere sempre nel posto giusto e fa sempre cose semplici e concrete. Bene così.

Piazzato costantemente davanti alla difesa Kuzmanovic recupera palloni e copre in maniera impeccabile.

Bella parata nel finale di Handanovic, ma per il resto si è sofferto davvero poco rispetto a quelle che erano le attese.

Adesso speriamo che Montella decida di far entrare Matri il più tardi possibile.

Annunci