Se per il negazionista Mario Sconcerti Calciopoli è un’invenzione degli interisti

“Accettiamo — scrive Mario Sconcerti sul blog del Corriere della sera — per un momento che la Juve cercasse davvero di alterare i campionati”. Bè sì, in quel caso sarebbe finita come minimo in Serie B.

La Gazzetta della sport commenta la condanna di secondo grado per Moggi

Annunci

5 pensieri su “Se per il negazionista Mario Sconcerti Calciopoli è un’invenzione degli interisti

  1. paolo

    Egregio Sig Sconcerti

    dopo aver letto i post di altri utenti ho preso voglia di partecipare all discussione.

    Che che cos’é il pensiero Interista :
    Se vinco é solo per meriti miei se perdo é sicuramente per colpa o dell’arbitro o della rubentus.

    Io non conoscevo Moggi (vivendo all’estero) ma dallo scoppio di calciopoli me ne sono appassionato per il semplice motivo che c’era qual cosa che non quadrava mi sono detto come é possibile che un ex ferroviere e semplice direttore sportivo possa aver il controllo su un movimento miliardario come il calcio?
    beh oggi si puo tranquillamente dire che cosi’ non era ma per l’interista é impossibile ammetterlo
    perché implicherebbe ammettere che le loro sconfitte erano dovute a ben altre ragioni ossia incapacità manageriale sia a livello tecnico che finanziario

    tecnico :aquisti sballati e vendite ancora peggio con un turbinio di allenatori alla Zamparini
    finanziario: uno sperpero di risorse senza precedenti che neanche il triplete é riuscito a ripianare anzi li ha portati alla bancarotta fino alla cessione da parte di Moratti a Zahohir

    quindi si puo tranquillamente dire che la diversità tra l’inter e Juve é di pensiero
    la juve pensiero si sa (vincere sempre e comunque) accompagnata da una sana gestione sia tecnica che finanziaria
    mentalità vincente ed accurata contro mentalità da perdenti accompagnata da gestione tecnico finanziaria sciagurata come minimo
    Mou é riuscito a cambiare per poco tempo solo la mentalità e renderla vincente ma ha accentuato ed aggravato il dissesto finanziario. avendolo capito é scappato il piu velocemente possibile
    io da juventino vedo un inter piagnona sempre a cercare scuse non certo come una rivale da temere
    Moratti ha accusato La juve Moggi e Giraudo dei propri insuccesi quando la causa era lui stesso ed accuito una rivalità gia di suo molto forte
    Il giorno in cui gli interisti faranno ammenda de loro peccati allora forse avremo una rivalità meno estremista di quello che é ad oggi

    Cordialmente
    Paolo

    Mi piace

  2. paolo

    prodi cavalieri no (mai detto di essere immacolati ) ma battuti da Barbapapa moratti & company SI e io non ho difficoltà ad ammetterlo e ti faccio presente che il vostro nuovo padrone sta mettendo fuori Branca !!beh almeno lui l’ha capito da dove vengono i problemi e pensa un po non e che Taohir sia un genio del calcio e se l’ha capito lui!!!!!!!!!!!!!!

    Mi piace

  3. miki foggia

    “PIACCIA O NON PIACCIA” farsopoli 2006 è stata la presa in giro degli Italiani nel 2006, e la misera scusante di chi non sa perdere e non è sportivo…………….tempo al tempo e la verità verrà fuori…………….”piaccia o non piaccia” all’ex presidente del secondo club di Milano.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.