Thohir, la Fiat e Guarin (più Vucinic): che problema c’è?

Lo striscione di protesta dela Curva Nord

Fermo restando che il valore di Vucinic non si discute, fidarsi degli Agnelli è sempre sbagliato. E cioè: se la Fiat vuole mollare Vucinic ci deve essere per forza la fregatura. Tutte le volte che Marotta va in tv a dire che è l’Inter ad aver chiesto Vucinic e non il contrario, la domanda che ogni interista dovrebbe farsi è allora questa: perché mai dovrebbe farci un favore?

Certo, se la Fiat rispettasse le regole di mercato (loro e non l’Inter, come invece è stato fatto passare dai media) si potrebbe (se proprio non se ne può fare a meno) anche trattare. Senza trucchi e senza inganni, però: cosa obiettivamente ardua se non impossibile quando ci sono di mezzo i protagonisti di Calciopoli. Ma tant’è.

La Fiat vuole veramente Guarin? E allora l’Inter glielo dia pure, ma costa 15 milioni di euro. Non trattabili. Questo è né più né meno il valore di mercato di Guarin. È inaccettabile che Marotta pretenda di avere Guarin a metà prezzo. Punto.

Mazzarri vuole Vucinic? Bene. Thohir prenda Vucinic, ma l’attacante non può nella maniera più assoluta costare più di 8 milioni di euro. Se così non fosse, se Vucinic vale più di 8 milioni, perché mai Marotta non l’avrebbe già ceduto a chi offre di più? Forse perché vuole bene all’Inter? La verità è che il valore di mercato di Vucinic è, né più né meno, di 8 milioni. Altrimenti è un pacco. Punto.

A queste condizioni, rispettando cioè i reali valori di mercato, che problema c’è? La Fiat prenderebbe a un buon prezzo un centrocampista con cui sopperire all’eventuale partenza di Pogba o Vidal. Mentre Mazzarri avrebbe finalmente a disposizione, con un investimento non esagerato,  l’attaccante che insegue da anni. Tutto il resto, tutti i casini alimentati dalla Fiat per obbligare Thohir a sottostare a trattative prive di ogni logica di mercato, sono cose da giornali e tv. Punto.

Annunci

5 pensieri su “Thohir, la Fiat e Guarin (più Vucinic): che problema c’è?

    1. segnaleorario Autore articolo

      Copioincollo dalla Stampa:

      Per il club bianconero, la cessione significherebbe invece un notevole affare economico, se Vucinic era iscritto nell’ultimo bilancio per un valore di 7,46 milioni di euro, dopo l’ammortamento: insomma la sua vendita all’Inter, frutterebbe una buona, e imprevista, plusvalenza.

      Mi piace

  1. Bisanzio

    Ma infatti secondo me ci stava pure lo scambio, abbiamo mollato troppo sul conguaglio. Sono partiti da cinque scendendo fino a un milione e mezzo-due, si sarebbe dovuto partire da 10 e chiudere a 6-7-8.

    Mi piace

  2. calci0mercat0

    D’accordo sul valore di Vucinic. Ho dei dubbi su quello di Guarin. Pagato 12,5 mln nel 2012, non ho visto grossi progressi in questi due anni, anzi. Per me il valore resta quello. Anche perché, rovesciando il discorso, se valeva 15 qualche offerta sarebbe arrivata e l’Inter l’avrebbe accettata. Per me tra i due ci sono 4-5 mln.
    Al di là di questo, spero che si lasci perdere ogni discorso con la Juve e che questa storia porti alla cacciata di Branca e Fassone, questo sì che sarebbe un inizio col botto per Thohir.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.