Il concetto di eleganza del critico cinematografico del quotidiano Il Messaggero Francesco Alò

Nella recensione del film Un boss in salotto scrive il critico cinematografico del quotidiano Il Messaggero Francesco Alò:

Miniero, lo sappiamo, è un bravo regista e grazie a un Luca Argentero super (è il marito passivo e perfettivo della Cortellesi) porta a casa comunque una commedia elegante, dolcemente grottesca e con una bella denuncia dentro (l’ipocrita gente del nord accoglie a braccia aperte il camorrista).

Elegante sì:

Francesco Alò, il critico cinematografico che non solo non vede i film ma nemmeno i trailer.

Annunci