Cambiasso possibile sorpresa di mercato?

Esteban Cambiasso

Cambiasso ora deve scegliere: o si riduce lo stipendio o può andare via

La notizia del giorno, sempre ammesso che sia fondata, arriva quasi sottotraccia ma non per questo è meno clamorosa. Riguarda uno dei pilastri della squadra: Cambiasso. Se non accetterà la riduzione dello stipendio, sostiene Repubblica nella pagina riservata al calciomercato, potrebbe andare via. E, a certe condizioni, addirittura anche a gennaio:

Esteban Cambiasso è in scadenza di contratto, ma sul rinnovo in nerazzurro pesa l’ingaggio di 4,5 milioni di euro a stagione dell’argentino. Se Cambiasso non fosse disposto ad abbassare le proprie pretese economiche, secondo l”Independent’, l’Inter potrebbe cederlo già a gennaio e in prima fila ci sarebbero Chelsea e Manchester United. Josè Mourinho non ha mai nascosto la necessità di rafforzare il suo centrocampo e accoglierebbe a braccia aperte il 33enne argentino, con il quale ha trionfato in nerazzurro. Lo United, che in estate ha inseguito inutilmente Thiago Alcantara e Fabregas, sarebbe però pronto a farsi sotto.

Bum! Talmente forte come cosa da sembrare quasi una provocazione (e, conoscendo bene come i media trattino la Beneamata, probabilmente lo è) visto quello che rappresenta Cambiasso per l’Inter dopo 10 stagioni vissute da protagonista.

Milito è disposto a firmare in bianco. E Cambiasso?

Fatto sta che il tetto salariale imposto (stavolta sul serio) da Thohir precluderebbe a Cambiasso ogni speranza di poter rimanere. A meno che non decidesse di rinunciare ai ben 4 milioni e mezzo di stipendio che percepisce nonostante le ultime stagioni fallimentari. Dimostrerà, accettando di guadagnare qualche milione in meno, l’attaccamento alla maglia di cui si è sempre vantato? O le dichiarazioni fatte a Capodanno vanno interpretate come l’inizio di un braccio di ferro? A differenza di Milito disposto a firmare in bianco, Cambiasso a quanto pare avrebbe lasciata aperta ogni possibilità. Poco male. Perché secondo i media Cambiasso avrebbe ancora mercato e che mercato: lo cercherebbe la ricca Premier League.

Perché la cessione di Cambiasso sarebbe un sacrificio necessario

Secondo alcuni giornali inglesi Cambiasso sarebbe richiesto addirittura da Chelsea e Manchester United. E Mourinho e Moyes sarebbero quasi pronti a fare a cazzotti per prenderlo. Non solo. Secondo un’altra fonte Cambiasso sarebbe richiesto pure da Tottenham ed Everton. Alleluja. Insomma, come farsi scappare un’occasione del genere? Hai visto mai che nonostante i 33 anni e le stranote ridotte capacità motorie possa essere ceduto e pure a un buon prezzo? Se così fosse non ci sono sentimentalismi che tengano. Nessuno può mettere in discussione quello che ha dato all’Inter e quanto sia stata determinante la sua grande intelligenza calcistica di uomo-squadra e centrocampista d’ordine. La sua cessione sarebbe però un sacrificio necessario. Anche a costo di rischiare di fare lo stesso errore di Mediaset con Pirlo che, regalandolo alla Fiat, ha fatto la fortuna di Conte. Se affiancato da grandi centrocampisti Cambiasso può ancora fare la differenza perché sono gli altri che aiuterebbero lui e non il contrario come succede ora all’Inter. Ma l’Inter non ha la possibilità di prendere due grandi centrocampisti e quindi, giocoforza, nel momento in cui Cambiasso ha richieste,  il male minore sarebbe cederlo.

Prima viene l’Inter poi tutto il resto, nessuno escluso

L’eventuale operazione Cambiasso sarebbe un’occasione unica per l’Inter di ridurre il monte ingaggi, ringiovanire l’organico e guadagnare pure qualche milione. Che si vuole di più? Da prenderlo — non prima di averlo ringraziato come merita — e metterlo subito sul primo aereo verso l’Inghilterra. Se ci fosse stato ancora Moratti probabilmente Cambiasso avrebbe già rinnovato il contratto e magari avrebbe ottenuto pure un aumento. Ma Thohir per fortuna non è Moratti e forse è arrivato il momento che i giocatori debbano finalmente adeguarsi alle esigenze della società e non più il contrario: prima viene l’Inter e poi tutto il resto, nessuno escluso. Comunque sia sarebbe già un bel passo avanti.

Annunci