Guarin va ceduto ma per prendere un buon centrocampista

Fredy Guarin potrebbe essere ceduto da Thohir

Fredy Guarin sul mercato? Per la Gazzetta sarebbero arrivate richieste dalla Premier League

Vendere Guarin? Se c’è chi compra, perché no? Ma a un prezzo di mercato, s’intende e non certo in saldo. Trattabile a non meno, per dire, di una quindicina di milioni. A una cifra del genere comincia ad essere una buona operazione. Anche se, ovviamente, il rischio di vederlo affermarsi con un’altra maglia è alto. Soprattutto se dovesse essere quella del Chelsea o del Manchester United. D’altronde, se fosse vero l’interessamento di cui parla la Gazzetta da parte di Mourinho e Moyes ciò significherebbe di fatto un riconoscimento delle qualità di Guarin. Qualità per ora, a dire la verità, solo potenziali, visto che all’Inter il suo rendimento è stato complessivamente quasi sempre al di sotto delle aspettative. Se veramente uno come Mourinho lo vuole portare a Londra evidentemente è perché lo ritiene molto più forte di quanto abbia fatto vedere a Milano.

Fatto sta che nell’Inter di Mazzarri, nonostante la fiducia del tecnico (che l’ha imposto titolare fisso) Guarin non è riuscito a trovare una collocazione ottimale in mezzo al campo. Interno, trequartista, addirittura seconda punta: non ha mai convinto fino in fondo. Tanto da diventare un peso per gli equilibri della squadra ormai difficile da sostenere. Per lui Mazzarri ha pure sacrificato un attaccante. Ma se all’inizio di stagione la cosa ha funzionato, da un po’ di tempo non più. Invece di crescere Guarin continua ad essere discontinuo. E tenerlo in panchina (cosa per cui io propenderei piuttosto che venderlo) per l’Inter (di Thohir che non è Moratti) è forse un lusso che non si può permettere più. Sta diventando insomma un problema. Nel momento in cui ha mercato ha allora una sua logica quella di provare a venderlo.

Soprattutto se poi il ricavato venisse opportunamente investito per prendere — finalmente — quel tanto auspicato centrocampista difensivo di cui l’Inter ha bisogno. Uno veloce, bravo soprattutto a fare interdizione. Tipo Naingolaan, per esempio, che andrebbe bene se non fosse che Cellino dopo aver scatenato l’asta con la Fiat chiederà sicuramente uno sproposito. Così come per Fernando (un altro nome di cui si parla parecchio) il Porto tenterà, ancora un volta, di estorcere quanti più milioni può. Insomma, trovarne uno buono senza strapagarlo non è per niente facile. Men che mai a gennaio.

Tra i possibili acquisti si fanno anche i nomi di Lamela e Lavezzi, ma a prescindere dal costo proibitivo sarebbe un errore imperdonabile se l’eventuale cessione di Guarin non fosse mirata a prendere un incontrista. Per carità, Lamela in particolare è indiscutibilmente un grande giocatore capace sempre di fare la differenza. Sarebbe in ogni caso un ottimo acquisto, anche solo come investimento. Ma ora come ora non è di Lamela che l’Inter ha soprattutto bisogno. La priorità è un’altra e cioè: ben venga Lamela casomai ci fosse veramente l’occasione di portarlo a Milano, ma prima bisogna preoccuparsi di rinforzare il centrocampo. Assolutamente.

Annunci

2 pensieri su “Guarin va ceduto ma per prendere un buon centrocampista

  1. voici56

    Non è meglio sostituire quello con Q.I.P. (Quoziente di Intelligenza Pedatoria) sopra la media, ma con l’enfisema polmonare?

    Mi piace

    1. segnaleorario Autore articolo

      Credo ti riferisca a Cambiasso. Infatti è lui il problema: finché non si trova un sostituto all’altezza rimane insostituibile. E in questi ultimi 3 anni il clan argentino ha fatto di tutto per impedire cambiamenti sostanziali a centrocampo. Dipendesse da me azzarderei Kovacic al posto suo. Subito, senza pensarci nemmeno un minuto. Mi rendo conto però che si rischierebbe di bruciarlo.

      Mi piace

I commenti sono chiusi.