Blue Jasmine è di quelli buoni

La locandina del film Blue JasmineBlue Jasmine
di Woody Allen
con Cate Blanchett, Sally Hawkins,
Alec Baldwin, Bobby Cannavale, Louis C.K., Peter Sarsgaard, Andrew Dice Clay
(2013)

Blue Jasmine non è una vera e propria commedia, ma nemmeno un vero e proprio dramma. È piuttosto un film alla Woody Allen. Un buon film di Woody Allen. Leggero e frizzante come sempre, ma tendente al serio. Girato tra San Francisco e New York dopo la pessima esperienza romana, è uno dei suoi migliori film di questi ultimi anni. Bravo e ispirato nel riproporre ancora una volta temi a lui cari e cioè quanto per esempio la fortuna sia più molto più importante del talento o di qualunque altra qualità dell’individuo. O di come la vita sia fatta per le persone di poche pretese e che non si fanno tanti problemi. Guai ai troppo sensibili, insomma: è quello che ancora una volta a Woody Allen preme ricordarci con quel suo solito stile tra il sarcastico e il disperato.

Consueto esercizio di stile, ma felice come nei momenti migliori, Blue Jasmine colpisce nel segno. Non tanto per l’ennesima variazione a tema sul mondo dei ricchi (in questo caso il mondo dell’alta finanza) la cui ipocrita vacuità Woody Allen ancora una volta si diverte a ridicolizzare, ma soprattutto per il feroce cinismo che si concede (facendo venire in mente il dissacrante Basta che funzioni del 2009) nei confronti dei cuori semplici, magari inermi e inconsapevoli, ma così insopportabilmente stupidi.

Ma Blue Jasmine è anche e soprattutto il film di Cate Blanchett e Sally Hawkins. Semplicemente strepitose. Mi sono sembrate decisamente a loro agio nella parte di sorelle entrambe adottate e così diverse e opposte in tutto, tanto che non vedo l’ora di riguardare il film in originale per farmi sorprendere ulteriormente da queste due fantastiche attrici. L’idea di Woody Allen di affidarsi (e non è la prima volta) a un doppio punto di vista femminile non solo funziona, ma è la grande forza del film. Blue Jasmine meriterebbe di essere visto non fosse altro per capacitarsi di quanto siano brave le due protagoniste.

Genere: Woody Allen – Consigliato: a chi ama il grande cinema – Voto: 7

Annunci