A distanza di 15 anni lo smemorato Tacchinardi ora ricorda e dice: “Su Ronaldo c’era rigore”. Solo quello? Nient’altro?

L'arbitro Ceccarini che falsò lo scontro scudetto del 1998

L’arbitro Ceccarini durante lo scandaloso scontro scudetto del 1998, una delle pagine più brutte dello sport italiano

Era ora verrebbe subito da dire. Tacchinardi ammette che quello su Ronaldo era rigore. Meglio tardi che mai, certo. Alcuni presunti campioni di sportività come Del Piero per esempio continuano ancora, a distanza di 15 anni, a negare l’evidenza. Anche se dirlo adesso, fuori tempo massimo, è troppo facile. Non solo. Proprio perché a scoppio parecchio ritardato, tutto ciò assomiglia molto a una presa per il culo. E non serve assolutamente a niente.

Anzi, semmai denota una certa furbizia da parte di Tacchinardi nel volersi accreditare, a costo zero, per quello che non è. E non è stato, in questi lunghi 15 anni dove di cose ne abbiamo poi saputo, eccome, di come la Fiat faceva funzionare il calcio italiano. Tentativo miseramente fallito, perché se solo volesse il nostro caro Tacchinardi potrebbe allora cominciare a raccontare tanti altri dettagli di quegli anni lì. Insomma: se proprio vuoi fare il pentito allora fallo almeno bene. E sul serio. O sennò stai zitto che è meglio. Il problema infatti non è solo il rigore di Ronaldo, magari fosse solo quello. No, dico, ne vogliamo parlare?

Va bene ricordare l’episodio di Ronaldo diventato a ragione il simbolo di Calciopoli di lì a venire. Ma tutti gli altri ancora? Tutti quegli altri sfortunati episodi arbitrali di sfortunatissimi arbitri che per anni e anni hanno falsato partite e campionati? E l’Epo? E Moggi? E De Santis? E le moviole taroccate di Biscardi, false come gran parte del giornalismo sportivo? O, per citare episodi più recenti, le scommesse clandestine di Buffon? E no, non funzionano mica così le cose. Che uno di punto in bianco dopo 15 anni di malafede e omertà si sveglia una mattina e improvvisamente ricorda che sì quella volta il rigore c’era. Capirai, che sforzo. Solo che prima, in questi 15 anni, tu e tutti gli altri avete detto esattamente il contrario o, al massimo, avete vigliaccamente rimosso sia il rigore come tutto il resto. Tacchinardi, sai una cosa, ma vedi di andare affanculo va.

Annunci

3 pensieri su “A distanza di 15 anni lo smemorato Tacchinardi ora ricorda e dice: “Su Ronaldo c’era rigore”. Solo quello? Nient’altro?

  1. soloe sempre juve

    da interista per te era rigore ma guarda bene le immaggini attentamente e vedrai che ronny mentre sposta il pallone si butta addosso a iuliano siete proprio dei poveri prescritti a credere ancora alle favole.dovreste vergognarvi di avere dei dirigenti come il gufo moratti e il tronchetti evasore. meditate gente che non tutto l,oro luccica e guardate quello che avete vinto negli ultimi anni con l,aiutino degli ar…bitri .

    Mi piace

  2. voici56

    Condivisibile o meno, anche quello dei pregiudicati è un punto di vista. Giusto che l’abbia esposto.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.