Cerca i soldi e trovi le vere questioni politiche

Napolitano con Elkann e Marchionne

Giorgio Napolitano con John Elkann e Sergio Marchionne

L’articolo sulla Repubblica di Federico Fubini a proposito della Fiat che riceve dallo Stato più di quanto versa, con il ricorso alla Cig superiore ai contributi — articolo che Rudi Ghedini opportunamente segnala — credo sia abbastanza indicativo su come funzionano realmente le cose in Italia.

Per dire, l’argomento in questione, data la sua incontestabile rilevanza, dovrebbe essere affrontato e discusso con grande attenzione. Ecco cioè di cosa dovrebbero parlare giornali e tv tutti i giorni. Credo di non poter essere smentito se dico che ciò non succede mai o al massimo raramente. Quella di Fubini è piuttosto un’eccezione, uno strappo alla regola, insomma.

Eppure appare evidente che l’entità degli aiuti statali concessi a un gruppo così importante come la Fiat e le innegabili ripercussioni di una tale politica economica siano per forza di cose di grande interesse pubblico. Com’è possibile allora che passi sotto silenzio o quasi? Il fatto è che quando ci sono questioni che possono ledere anche solo minimamente gli interessi della Fiat come anche di qualsiasi altro grande gruppo industriale (tipo, tanto per fare un altro esempio di stretta attualità, l’Ilva) i media glissano, stemperano, banalizzano.

Per carità, in Italia non esiste censura. Dalla più importante alla più stupida, ogni notizia viene sempre data. E ridata, in tutte le salse e a oltranza. Non tutte le notizie però vengono trattate allo stesso modo, proprio no. Cambia sensibilmente il modo in cui una notizia viene data, il rilievo che le viene data, l’attenzione che le viene data. E anche quando bene o male una notizia viene riportata con sufficiente spazio succede, può succedere, che su di essa invece di accendersi il confronto cali un silenzio assordante. Invece di essere ulteriormente sviluppata e approfondita viene subito dimenticata. Soprattutto quelle che, e qui ci si riallaccia alla Fiat o all’Ilva, potrebbero risultare eventualmente sgradite. Anche se dovessero trattare questioni per niente marginali. Anzi. Ed è anche questo un motivo tra i tanti altri per poter affermare senza ombra di smentita che il nostro non è un Paese serio.

Annunci

Un pensiero su “Cerca i soldi e trovi le vere questioni politiche

I commenti sono chiusi.