The Canyons, fottuto melò all’americana

La locandina originale del film The CanyonsThe Canyons
di Paul Schrader
con Lindsay Lohan, James Deen, Nolan Gerard Funk
(2013)

Il melodramma, per giunta erotico e addirittura trasgressivo, non è cosa per americani. The Canyons ne è la dimostrazione. Troppo rozzi (e presuntuosi) i pur grandi Paul Schrader (per lui parlano alcune indimenticabili sceneggiature prima ancora dei film girati) e Bret Easton Ellis (indiscutibilmente uno dei migliori narratori contemporanei) per potersi cimentare in un’operazione oggettivamente al di sopra delle loro capacità. Anche perché l’impressione è che si siano messi all’opera senza nemmeno aver visto se non studiato i maestri del genere come per esempio Alberto Lattuada o, scendendo di livello, quello scostumato di Tinto Brass. Il risultato di questo peccato di presunzione è davvero inguardabile e, a voler essere cattivi, in certi momenti patetico.

Ciò che più irrita di questa storia di gelosie e tradimenti ambientata nel mondo del cinema a Los Angeles è che tutti si parlano ossessivamente addosso dall’inizio alla fine. E, peggio ancora, lo fanno sempre con un insopportabile birignao un po’ troppo sopra le righe. La cui sintesi può essere forse racchiusa in una battuta in particolare, secondo me abbastanza emblematica.  E cioè la fottuta battuta nella fottuta scena della fottuta seduta piscanalitica, quando quel fottuto psicanalista chiede al (poco) paziente James Deen: “A cosa sta pensando?”. E lui che fa: “Sto pensando: quando scade la fottuta ora?” Ecco, The Canyons è proprio così: un fottuto maldestro tentativo di melò all’americana.

Scritto da Bret Easton Ellis forse con poca attenzione al linguaggio cinematografico, girato da Paul Schrader in maniera poco convinta e interpretato da una quasi sofferente Lindasy Lohan e da un inespressivo James Deen a dire poco svogliatamente, The Canyons è un incidente di percorso per tutti. Un film sicuramente da dimenticare il prima possibile. E che nessuno avrà mai voglia di ricordare.

Genere: anticinema letale – Consigliato: agli estimatori delle tette di Lindsay Lohan – Voto: 4

Annunci