Brutti ma almeno fortunati

Il gol di Palacio

Il gol di Palacio

Pronti via e Mazzarri fa il gioco di prestigio: dentro Kovacic e pure Alvarez. Ma c’è il trucco: è un copertissimo 3-4-2-1. Inevitabile chiedersi: il centrocampo riuscirà a reggere due centrocampisti offensivi più Guarin di solito poco attento in copertura?

Primi minuti con un unico schema: il lancio lungo per Palacio e dio ce la mandi buona, Primi due tiri (con relativi rimpalli) e due gol. Meglio di così impossibile.

Il Verona ci mette 20 minuti per superare la metà campo. L’Inter regge e riparte, anche se non affonda per cercare il terzo gol che chiuderebbe la partita.

Toni anticipa di testa Rolando, per fortuna impatta male. Ma al primo uno-due arriva subito il gol del Verona. Ci risiamo.

Il gol di Cambiasso arriva nel momento peggiore dell’Inter e ridà fiato a una squadra in preda alla paura.

Annunci