Noia gravitazionale

La locandina del film GravityChe ci fanno Sandra Bullock e George Clooney soli nello spazio? Fanno un film complessivamente abbastanza noioso e un filo pretenzioso. Gravity di Alfonso Cuarón annoia perché se fiction tra le stelle deve essere meglio allora Guerre stellari. E in certi momenti, forzatamente introspettivi, sembra un po’ troppo ambizioso anche perché Kubrick forse è perfino difficile da copiare.

Si sbadiglia, insomma. Fa strano dirlo perché la presenza di Clooney e Bullock (l’unico motivo per cui ho visto questa cosa) doveva essere una garanzia e invece no. Non sono poche le volte che viene da chiedersi il senso di tutto ciò. Di un film cioè tutto incentrato su un incidente-naufragio nello spazio con un inevitabile quanto prevedibile sviluppo.
Evidentemente a Hollywood devono essere veramente a corto di idee. E non riesco proprio a immaginare come chi l’ha prodotto possa solo aver ipotizzato che ora la gente farà a cazzotti per andare a vedere una roba del genere.

Oddio, stando agli standard di uno spettatore medio dei nostri tempi non ci metterei certo la mano sul fuoco. Hai visto mai che piaccia? E che magari la critica lo incensi che so come “viaggio dell’anima”, “riproposizione dell’indomabile spirito d’avventura dell’uomo capace di spingerlo oltre ogni limite conosciuto” e “insaziabile sete di conoscenza”? O meglio ancora “metafora avveniristica della solitudine”? E, perché no, una “nuova aggiornata Odissea”? Onestamente, non mi sentirei di escluderlo.

Voto: 4,5

Annunci

8 pensieri su “Noia gravitazionale

    1. segnaleorario Autore articolo

      Vabbè, tieni presente però che sono in netta minoranza. A molti è piaciuto. Eppoi secondo me tutti i film (oddio, diciamo quasi tutti) vanno visti e poi magari criticati.

      Mi piace

  1. Voici

    Non è così brutto. Abbastanza noioso ma si può vedere.

    Guarda “castaway on the moon”, stessi temi, un centesimo del budget ma ben altra creatività.
    Prodotto artigianale, leggero, recitato sopra le righe e decisamente godibile.

    Mi piace

  2. SpagnoloNerazzurro

    Me ho piacciuto molto. È un film che parla di nascere o rinascere. Il spacio è la mamma e a la fine Bullock è una figlia appena nata. Credo!! 😉

    Mi piace

I commenti sono chiusi.