Jonathan il Garrincha dei poveri

Jonathan e Palacio protagonisti a Catania

Jonathan e Palacio protagonisti a Catania

Umile, molto umile, tosta e anche fortunata. L’Inter di Mazzarri non prende gol (ma è stata graziata in due occasioni) e sull’unico contropiede passa pure in vantaggio. Che si vuole di più?

Bravissimo Jonathan che prima ferma Leto, poi rilancia l’azione e poi con un’azione personale sulla fascia destra arriva sul fondo e rimette al centro dell’area un pallone che Palacio (lasciato da solo) deve solo appoggiare in porta. Sgraziato com’è è sicuramente la brutta copia di Maicon. Ma se gioca così che si vuole di più?

Non so se è solo una mia impressione ma Alvarez a tratti sembra un altro giocatore rispetto a quello visto in passato. Non solo perché fa meno confusione del solito. No. Ma soprattutto perché sembra essere molto più reattivo e più attento. Se poi riuscisse ogni tanto a vedere la porta non sarebbe male.

Annunci

2 pensieri su “Jonathan il Garrincha dei poveri

  1. francesco

    Alvarez la porta alla fine l’ha vista, e ha fatto un gran gol ! certo, quando avevamo la partita in mano…

    Segnale, godiamoci questo 3 a 0 e questa vetta della classifica, in comproprietà con squadre sicuramente più forti della nostra ma…..

    Mi piace

I commenti sono chiusi.