Buona la prima anche se troppo facile

Jonathan ha sbloccato la partita con un gol di testa

Jonathan ha sbloccato la partita con un gol di testa

Troppo inconsistente il test con il Cittadella in dieci per poter valutare la prima partita ufficiale.

Certo che Alvarez sembra un altro. Almeno contro il Cittadella. Bisognerà vedere se sarà capace di avere altrettanta iniziativa anche in Serie A.

I movimenti di Palacio sono belli, concreti e vincenti. Uno spettacolo vederlo giocare. Tutto il contrario di Icardi, mai in partita. Decisamente più reattivo è sembrato Belfodil per quel poco che ha giocato.

A qualificazione ampiamente acquisita, sul 4-0 entra Pereira e riesce a farsi ammonire. Un fenomeno. Per non essere da meno anche un imballato e a volte scoordinato Juan Jesus alla fine riesce nell’impresa di prendere un cartellino giallo a partita strachiusa.

Ma la notizia più importante è il rientro di Kovacic. Entra e dà subito l’impressione di essere indispensabile. È davvero il nostro futuro.

Annunci

5 pensieri su “Buona la prima anche se troppo facile

  1. francesco

    come sai ero a san siro. troppo modesto il Cittadella, per giunta esageratamente in 10 per quello che si è visto dallo stadio, per poter esprimere una valutazione.

    anzi, ti dirò, in diversi momenti mi è venuto da cristonare. quell’Alvarez che tu giudichi positivamente, visto dal primo arancio è sembrato il solito Alvarez. evanescente Icardi, sono sembrate positive le prestazioni di Johathan e Campagnaro. e concordo su Kovacic. ma il campionato sarà altra cosa. e onestamente sembriamo lontani anni luce, forse secoli luce, da quella Juve che nel momento in cui scrivo vince 4 a 0 sulla Lazio.

    ps. secondo me c’erano tra gli 8.000 e i 10.000 spettatori stasera. ora controllo sul sito della società ma non penso di sbagliarmi.

    Mi piace

      1. segnaleorario Autore articolo

        Bè sì, la verità è che su Alvarez ripongo speranze troppo ottimistiche. Un po’ come per Recoba.

        L’affluenza a San Siro effettivamente ha sorpreso tutti, compresa la stessa società. Sarà – evidentemente – l’effetto Thohir.

        Mi piace

  2. dinokinda

    D’accordo con Francesco…Alvarez sembrava a tratti quello dell’anno scorso però, sempre a tratti, si è intravisto uno sprazzo delle sue possibilità.
    Buono il gabbiano Jonathan…Campagnaro solido e conoscitore del credo mazzariano…Palacio già in buona forma, Kovacic illuminante…Cambiasso regge solo mezz’ora e le ha invece giocate tutte…Icardi e Belfodil ingiudicabili.
    Siamo lontanissimi dalla vetta comunque. anno di assoluta transizione con un occhio alle vicende societarie. Secondo me la prossima stagione ritorneremo a dire la nostra!

    Mi piace

I commenti sono chiusi.