E il rigore, comunque, non c’era

Mister Mazzarri può essere contento: almeno non si è perso

Mister Mazzarri può essere contento: almeno non si è perso

Delude la prima sfida stagionale tra Inter e Fiat. Squadre troppo imballate e soprattutto impaurite perché si potesse assistere a qualcosa di buono. Fare un’altra brutta figura dopo quelle rimediate  non era proprio possibile. E infatti entrambe le squadre hanno solo cercato di non farsi del male. Partita noiosa e sostanzialmente inutile. Secondo me tornei del genere non servono assolutamente a niente, ma tant’è. Sufficienza meritata per tutti con forse qualcosa in più per Alvarez che, gol a parte, è stato l’unico a dare qualcosa di più con qualche giocata tecnicamente buona. Solo che viene sempre più il sospetto che si stia ritagliando il ruolo del nuovo Alvaro Recoba, il fuoriclasse incompreso che sembrava dovesse essere sempre lì lì per esplodere e invece non convinceva mai fino in fondo.

I tempi regolamentari sono finiti 1-1. Il vantaggio interista realizzato sugli sviluppi di una delle rare azioni degne di nota è stato vanificato dall’arbitro che ha concesso un rigore come minimo dubbio. Va bene anche così, serve a riabituarsi subito a quello che ci aspetta. Rispetto alla batosta rimediata con il Valencia dove ai primi errori la difesa e il centrocampo sono andati subito in totale confusione, contro la Fiat si sono visti, ma a voler proprio essere ottimisti a tutti i costi, degli inserimenti offensivi o per meglio dire degli abbozzi di giocate sicuramente interessanti, soprattutto nella fase di rilancio, quando occorre cioè dare improvvisamente profondità alla manovra. Rispetto alla passata stagione, insomma, si sono viste delle verticalizzazioni improvvise (anche se non sempre efficaci) e dei cambi di campo per liberare l’uomo sulla fascia che, sempre a voler vedere il bicchiere mezzo pieno, potrebbero far ben sperare per il futuro. Speriamo bene. Per il resto c’è che comunque, seppure ai rigori, si è vinto. L’Inter si piazza penultima e quelli là ultimi. I peggiori, insomma.

Mentre continua a non esserci niente di nuovo, purtroppo, sul fronte del mercato. Nonostante le carenze evidenti dell’organico, nonostante questo stesso ridicolo torneo abbia riproposto i soliti problemi di sempre tra difesa e centrocampo. L’impasse societaria tra Moratti che dice di aver bisogno di tempo per decidere cosa fare e Thohir che rimane in paziente attesa rischia seriamente, se non si danno una mossa, di far sprecare un’altra stagione ancora. Qualcosa bisognerà fare. È impensabile affrontare la stagione con l’attuale organico e pensare di arrivare lontano.

Annunci

4 pensieri su “E il rigore, comunque, non c’era

  1. Francesco Neroazzurro

    Io ogni anno che passa mi chiedo se i nostri dirigenti abbiano veramente perso il lume della ragione o non l’abbiano proprio mai avuto…in particolare dal dopo Mourinho sembra che si divertano a prendere per il culo gli allenatori!!!! Benitez voleva Kuyt e Mascherano, arrivano Biabiany e Coutinho; Gasperini voleva degli esterni e non il trequartista, venne venduto Eto’o, tenuto Snejder e presi Zarate e Forlan, tutti attaccanti centrali; di Strama neanche parlo che era un burattino messo lì da Branca e Moratti; ora siamo all’apoteosi, prendono Mazzarri e gli vogliono costruire una squadra di giovani quando lui dei giovani non sa che farsene e in più sono due mesi che chiede l’esterno destro e il mediano e chi gli prendono? Rolando, difensore centrale, l’anno scorso allenato proprio da Mazzarri che non gli ha MAI fatto vedere il campo: ma dico ci sono o ci fanno??? Thohir salvaci!!!!!

    Mi piace

    1. segnaleorario Autore articolo

      Sottoscrivo tutto tranne – come sai – l’entusiasmo per Thohir. Prima di esprimermi su di lui voglio capire bene quanti soldi vuole investire sulla squadra.

      Mi piace

      1. Francesco Neroazzurro

        Scusa Segnale, anch’io – come sai – mi ripeto: abbiamo forse altra scelta? Possiamo permetterci di lasciare l’Inter nelle mani di Moratti che NON HA PIU’ UN EURO DA INVESTIRE??? Il futuro con Moratti ha un solo nome: Serie B

        Mi piace

I commenti sono chiusi.