Chi difende Berlusconi manifesta contro la democrazia

Un vero Paese democratico non consentirebbe in nessuno modo e per nessun motivo lo svolgimento di una protesta organizzata contro la magistratura. Un vero Paese democratico non consentirebbe a nessuno e per nessun motivo di scendere in piazza per difendere un delinquente.

Io credo che in Italia si sia superato (e da tempo ormai) ogni limite di pubblica decenza perché al di là delle proprie convinzioni politiche ognuno di noi dovrebbe avere il coraggio e la forza di indignarsi di fronte a una manifestazione eversiva come quella di questo pomeriggio a Roma.

Che la situazione stia precipitando senza che le istituzioni facciano niente per impedire l’ormai inevitabile disfacimento della Repubblica lo dimostra il fatto che i media non si sentano minimamente in dovere di alzare la voce contro questo ribaltamento della realtà. Silvio Berlusconi non è una vittima e non è un perseguitato, ma Berlusconi è semplicemente un delinquente. Pure assai pericoloso. E in un Paese civile nessuno si può permettere di scendere in piazza contro la democrazia. Perché questo sta succedendo.

Annunci