Il ministro Bonino e quell’antipatico dell’ambasciatore kazako

Il ministro Bonino con il presidente Napolitano

Il ministro Bonino con il presidente Napolitano

Perché il ministro degli Esteri Emma Bonino dall’alto della sua indiscussa autorevolezza sulla deportazione di moglie e figlia di un dissidente politico non le manda a dire e parla chiaro:  “È indubbio che l’attuale ambasciatore in vacanza kazako non sia più utile nemmeno per i kazaki, perché non lo riceverà più nessuno”. Vale a dire: la prossima volta in Sardegna ci va a sue spese. Così impara.

Annunci

Un pensiero su “Il ministro Bonino e quell’antipatico dell’ambasciatore kazako

I commenti sono chiusi.