Balotelli e la maglia giusta che fa miracoli

Balotelli pentito di aver gettato per terra la maglia? Ma non diciamo cazzate, per favore. Mino Raiola aveva organizzato tutto. Fin da quando la famiglia Balotelli si era rivolta a lui con un solo unico scopo: strapparlo all’Inter e portarlo da Berlusconi. Certo, presumibilmente Balotelli ci avrà messo anche un po’ del suo nel rendere la situazione sempre più insostenibile. Ma la guerra a oltranza scatenata da giocatore e procuratore alla società nerazzurra tutto fu tranne una cosa spontanea. Comprese certe trasmissioni televisive con la complicità di quella grandissima testa di cazzo di Piero Chiambretti e soprattutto di quell’altra grandissima testa di cazzo di Antonio Ricci di Striscia la notizia. Lavorarono tutti al servizio della causa, lavorarono per arrivare allo scontro con l’Inter e preparare il passaggio a Mediaset.

Le balotellate furono organizzate a tavolino e a posteriori (considerando gli affari fatti in seguito insieme) non escluderei l’eventualità che l’operazione condotta da Raiola sia stata telecomandata da Galliani. E se Balotelli non è diventato subito un giocatore Mediaset ed è finito provvisoriamente al Manchester City (secondo me Balotelli aveva fin da allora il contratto) è perché a quel punto, dopo tutte le provocazioni orchestrate da Raiola, occorreva far passare un po’ di tempo per stemperare la rabbia di noi tifosi.

In fondo, Balotelli (nonostante tutto, ferita ancora aperta e difficilmente rimarginabile ancor più di Ronaldo) è sempre stato coerente: è un tifoso di Mediaset e un fan di Berlusconi (le recenti intercettazioni confermerebbero rapporti preesistenti) e si è sempre comportato di conseguenza. Invece, sono veramente inqualificabili quei media che reggono il gioco a questa oscena baracconata. Non so se sia sfuggito a qualcuno la velocissima e apparentemente inspiegabile metamorfosi di Balotelli: da quando indossa la maglia giusta Balotelli è diventato improvvisamente un bravo ragazzo. Addirittura maturo. Vi sembra seria una cosa del genere? A me no, proprio per niente.

Annunci

9 pensieri su “Balotelli e la maglia giusta che fa miracoli

  1. arancioeblu

    sono d’accordo su tutto, non sono stati nemmeno così ipocriti fino in fondo da fargli pronunciare fra i denti un “mi scuso con la società e con i tifosi”. anzi, è “così” pentito da non potersi proprio trattenere dall’aggiungere un secondo dopo “di tutto il resto non mi pento lo rifarei tutto”.
    ha trovato la maglia giusta fino al prossimo giro, perchè mi rifiuto di pensare che rajola non voglia guadagarci un altro bel po’ di commissione, con questo galletto dalle uova d’oro.
    quello che mi fa davvero tristezza sono questi ex, come balo e santon, dalla voglia che hanno di rifugiarsi al milan sembra proprio che all’inter si stia da schifo.
    poi lui per me resta una gran centravanti che sa fare cose bellissime. ma il dopo barcellona è peggio della fuga del coniglio.

    Mi piace

  2. clara

    però mi sembra giunto il momento di finirla col mono …ormai sta nel posto giusto e tutto quello che diciamo noi,anche se giustissimo,vale zero,anzi per i bbretroCESSI è tutta una rosicata quindi indifferenza e facessero e dicessero quello che vogliono

    Mi piace

  3. P37

    ok basta..comunque il sig.galliani è un emerito farabutto e per l’ennesima volta ce lo ha buttato in c…! e senza vasellina.

    Mi piace

  4. Jerrybauscia

    io spero che dopo i santon-balotelli(non dimentichiamo bonucci che a più riprese gli fanno dire che era della j**e da bambino, se guardassero le foto del campionato primavera…)

    ci sia da parte della dirigenza presente e futura la voglia smodata di far vestire i nostri colori a giocatori che li tifano o che ne hanno simpatia, a parte la validità tecnica

    abbiamo visto con quale facilità e forza gli organi sotto controllo travisano la realtà e spostano montagne

    senso d’appartenenza deve essere la parola d’ordine, sopratutto in questo momento economicamente drammatico

    Mi piace

  5. Pingback: Balotelli è una ferita, quasi una cicatrice | RUDI

  6. Rudi

    Ho fatto un link a questo post, concludendo il mio commento a un sondaggio su come gli interisti vedono oggi Balotelli…

    Mi piace

  7. googoogoojoob

    io mi ricordo una partita a torino in cui diede tre gomitate volontarie a legrottaglie – mi pare senza essere neanche ammonito – con i quotidiani che il giorno dopo salutavano il nuovo fenomeno del calcio mondiale.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.