Più che una sconfitta un’umiliazione

Cassano ha segnato il gol della bandiera

Più che una sconfitta un’umiliazione. Perdere ci sta, ma non così. Con i torelli e i migliori della Fiorentina sostituiti a metà ripresa. Paghiamo gli errori della società e anche di tutti quei tifosi che si incazzano solo ora quando avrebbero dovuto farlo già tre anni fa. Adesso è troppo facile.

Capisce troppo tardi di dover cambiare le posizioni a centrocampo, poi nella ripresa perde definitivamente il controllo della situazione. I cambi sono veramente incomprensibili. La peggiore partita di Stramaccioni (voto 4) che mette in discussione quanto di buono fatto finora.

Visto il gol segnato quasi da centrocampo e per contro tutte le volte che come al solito si è intestardito a voler trovare l’assist impossibile a porta spalancata possiamo dire che è ufficiale: caro Cassano (voto 5) adesso hai rotto veramente le palle. DE-VI TI-RA-RE IN POR-TA. La società deve alzare la voce e se continua a fare lo scemo che gli vengano tolti i bonus e vaffanculo.

Potrà fare tutti i gol impossibili (quanto bellissimi) che vorrà, ma non riuscirà mai a farmi cambiare opinione: i grandi attaccanti sono quelli su cui ci puoi sempre contare e nei momenti difficili si prendono sulle spalle tutta la squadra, attaccanti come Milito, come Cruz, come Crespo. E anche se non è una prima punta non si può giocare così male come ha fatto Palacio (voto 4) a Firenze. Ha sbagliato tutti i movimenti tanto che alla fine non gliela hanno passata più. Ha perso un numero inaccettabile di palloni. Talmente stordito da sembrare ubriaco.

Peggio di Palacio è riuscito a fare Kuzmanovic (voto 3). Piazzato centrale non riesce a trovare mai la posizione e in pochi minuti va in totale confusione. Spostato a destra quando la partita ormai è compromessa non riesce minimamente a entrare in partita. Forse l’ha condizionato il ritorno a Firenze o la poca tranquillità dell’intero reparto, perché il vero Kuzmanovic non è quello visto stasera.

Ingiustamente sostituito nella ripresa, Kovacic (voto 5) è stato quello che con Cambiasso (voto 5) ha comunque cercato di far rimanere l’Inter in partita. Mezz’ala o regista è sempre sul pallone e non ha paura ad assumersi la responsabilità di giocarlo. Si fa risucchiare dal marasma generale, ma a 18 anni e dopo nemmeno due partite in Serie A ci sta. Va incoraggiato e confermato.

Sempre il più lucido, non riesce però a creare gioco come può e dovrebbe, Guarin (voto 5,5) è il primo a soffrire della mancanza di uno come Milito che detta le giocate.

Giudicare negativamente la difesa è troppo facile, ma se è andata in confusione fino a rischiare la goleada le colpe sono soprattutto del centrocampo che non è riuscito a fare filtro e ha sempre concesso troppi metri alla Fiorentina per giocare senza nessuna o quasi pressione. Individualmente, Ranocchia (voto 5) e Juan Jesus (voto 5) non hanno fatto chissà quali errori, ma presi a pallonate fin dal primo minuto e mai sufficientemente aiutati dai compagni alla fine sono andati inevitabilmente in barca. Anonime le prove sia del Capitano (voto 5) così come quella di un pur irriducibile Nagatomo (voto 5,5) che sul piano dell’impegno e della volontà è stato comunque irreprensibile. Segno di quanto si sia sofferto è il fatto che Handanovic (voto 6) meriti, nonostante i quattro gol presi, la sufficienza. La merita perché ha evitato all’Inter di Stramaccioni una sconfitta di proporzioni storiche, dato che Jovetic e compagni hanno avuto la possibilità di far altri gol ancora.

Dei subentrati Alvarez, Pereira e Schelotto (tutti e tre s. v.) per Kovacic, Guarin e Palacio dico solo che sono sostituzioni che parlano da sole. Soprattutto il primo cambio a inizio ripresa di Alvarez è stato (almeno per me) veramente incomprensibile.

Il problema ora è che c’è il derby. Una situazione difficile come non mai.

Annunci

17 pensieri su “Più che una sconfitta un’umiliazione

  1. Voici

    Cassano sta diventando una tassa. Lento e lezioso.
    Cambiasso ha recuperato il primo pallone al quarto d’ora della ripresa, sul tre a zero e sul primo gol lascia sguarnito il centrocampo. Sia a destra che a sinistra non fa filtro. Regolarmente saltato.
    Zanetti non pervenuto.
    Centrocampo ridicolo e attacco inesistente, ma non per colpa di Palacio.

    Stramaccioni si svegli, mostri un po’ di coraggio.

    Mi piace

  2. francesco

    ho visto fino al due a zero, poi ho spento, salvo poi scoprire che perdevamo quattro a zero. stasera non c’è un innocente, ma trovare il colpevole ha un senso?

    Mi piace

  3. SpagnoloNerazzurro

    Stramaccioni vaffanculo! Ridicolo!! Non è, e mai sará a la altezza del Inter.

    Senza una vera difessa (Ranocchia altro da espelere, non è ni sará mai mezzo Nesta), coprila con un centrocampo forte e cattivo, e lascia davanti Guarín e Cassano / Palacio, ecco un 3 5 2 o 5 4 1. Firma il pareggio al menno. Questo lo sa tutto il mondo meno Andrea… Vai cagare!!!
    E domenica il Derby. Penso altra figuraccia di merda non la faremo.

    Auguri a tutti, e sempre e comunque Forza Inter!!!

    Mi piace

  4. dinokinda

    Moratti non doveva aggiungere al contratto di Cassano i bonus per gli assist! Il trucco e’ presto svelato…
    La cosa più stupida da fare sarebbe esonerare Stramaccioni!
    La più sensata panchina re il capitano e dare spazio a chi corre.
    Tanto diciamo sempre le stesse teorie…secondo me Moratti si è perso dopo la notte di Madrid…sbaglierò ma non ci vedo molto chiaro in questa vicenda.

    Mi piace

  5. zootz

    pensare che Cassano possa prendersi la squadra sulle spalle è una utopia visto che la sua carriera dimostra tutto il contrario.
    Lo vado sostenendo da due stagioni, quindi non da ora, la cariatidi in panca e chi ha fiato in campo. Purtroppo l’Inter ha Moratti che calcisticamente è un emerito ignorante e cosi anche questa stagione va in vacca, niente Champions alla prossima, niente soldi e cosi altra stagione da rottamare. Forse è la dirigenza da rottamare vista l’incapacità assoluta.

    Mi piace

    1. dinokinda

      Cassano in effetti non è mai stato un leader…Zanetti invece deve andare direttamente alla scrivania pronta in sede. La dirigenza (tranne forse Fassone) è assolutamente da rottamare!

      Mi piace

  6. Rudi

    Se si perde il derby sarà un’agonia lancinante: dunque, bisogna giocarlo al 101%, facendo i conti con il deficit dinamico di una squadra bolsa e mal preparata.
    Difesa a 4 con Zanetti a sinistra (su El Shaarawy non può starci) e Nagatomo a destra, Ranocchia e Juan Jesus a fare a sportellate con Balotelli.
    Centrocampo a 3 con Gargano, Benassi e Kuzmanovic.
    Poi, Cassano e Kovacic alle spalle di Palacio.

    Cambiasso e Guarìn (per me ieri sera da 3, non da 5,5) pronti a subentrare dopo un’ora al posto di uno dei mediani e di Cassano. E non escluderei nemmeno Stankovic al posto di Kuzmanovic, perché senza anima non si va da nessuna parte.

    Mi piace

    1. segnaleorario Autore articolo

      Derby con Benassi al posto di Cambiasso e Kovacic al posto di Guarin? Per quanto mi riguarda ci metterei subito la firma e secondo me piacerebbe pure… a Stramaccioni, ma dubito che Cambiasso e Guarin partiranno dalla panchina.

      Mi piace

      1. SpagnoloNerazzurro

        Handa – Naga – Rano – Cuchu – Juan – Zanetti – Stankovic – Guarín – Gargano – Kovacic – Palacio. Cattivi, “senza paura difensiva” piú un bello contropiede o un calcio di angolo = 1 – 0.
        Derby per noi. ;))

        Mi piace

  7. dinokinda

    Stramaccioni potrebbe dare una dimostrazione di coraggio panchina di chi non sta rendendola meglio…anche alcuni giocatori potrebbero finalmente fare una scelta per il bene della squadra e chiedere l’esclusione. È utopia?

    Mi piace

    1. segnaleorario Autore articolo

      D’altronde, se prendi Cassano sai benissimo quello che ti può dare e bisogna dire che fin qui si è espresso quasi sempre al massimo delle sue possibilità. Se solo tirasse in porta più spesso sarebbe sicuramente più utile alla causa.

      Mi piace

      1. dinokinda

        Infatti Fantantonio non è, a parer mio, uno dei responsabili di questa situazione. Con le sue giocate illumina spessissimo l’azione…quando tira poi gli capita anche di segnare!

        Mi piace

    2. dinokinda

      Sono d’accordo. Mi batto da un pò per lasciare il Capitano seduto sulla panchina…non ce la fa più a coprire la fascia…deve rintuzzare e basta, dalla sua parte tutti crossano!Proverei Rocchi, a meno che non si stia più allenando.

      Mi piace

I commenti sono chiusi.