Fiorentina-Inter, intervallo

Nei primi18 minuti Kuzmanovic centrale di centrocampo proprio non  la vede mai e si aprono voragini. La Fiorentina segna, ma ne potrebbe fare parecchi altri.

Ma come si fa a sbagliare tutti i movimenti e a perdere quasi tutti i palloni, per giunta anche quelli facili? D’accordo che non è una prima punta e che non può diventare il capro espiatorio di colpe che sono esclusivamente della società, ma quando gioca così Palacio si tira addosso i peggiori insulti.

Ci mette 18 minuti per capire che Kuzmanovic non riusciva a entrare in partita. Troppi. Quando Stramaccioni piazza Kovacic centrale e sposta Cambiasso a sinistra la Fiorentina ha però già segnato e indirizzato la partita in una certa maniera. Il raddoppio è anche conseguenza della confusione iniziale che ha mandato in tilt centrocampo e difesa.

Annunci