Siena-Inter, intervallo

Schelotto non rientra mai (e quando ci prova arriva fuori tempo massimo) e su quella fascia Ranocchia viene sempre messo in mezzo fino a far sembrare Sestu una specie di Cristiano Ronaldo di provincia.

Kuzmanovic perfetto. Ha visione di gioco, sa lanciare lungo, sa dare i tempi, mantiene la posizione, è efficace in copertura. E, non ultimo, sembra avere una grande personalità visto come ha preso immediatamente in mano la squadra. Era proprio il centrocampista di cui l’Inter aveva assolutamente bisogno. Non pensavo fosse così forte.

A guardare il risultato c’è poco da dire. Perdere a Siena sarebbe un ulteriore passo falso. Nella ripresa farei a meno di Schelotto e mi sbilancerei – abbiamo scelta? – azzardando Kovacic.

Annunci

2 pensieri su “Siena-Inter, intervallo

  1. Voici

    Dentro Gargano per Zanetti, Pereira, mandando a destra Naga, per Schelotto e Kovacic per Guarin o Cassano.

    A me la tre inizia a stare sul culo.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.