Viva il Celtic

Il Cetlic Glasgow nell'ultima di Scottish League

Ovviamente, su questo blog del Cluj non ce ne frega niente. L’importante è sapere come stanno quelli del Celtic.

Certo, sono stati fortunati. Non solo il Real Madrid, ma pure l’Arsenal o il Valencia sarebbero stati più ostici da affrontare. Ma per fortuna la Champions non è la Serie A e la squadra della Fiat dovrà comunque giocare due partite vere. O meglio dovrebbe, perché non si sa mai. Luciano Moggi per esempio riusciva a comprare arbitri e guardalinee anche in Coppa Uefa.

Ma in linea di massima, non è mai scontato in Champions avere trattamenti arbitrali come in Serie A e al quel punto anche un avversario molto, ma molto più debole, come la squadra scozzese potrebbe comunque giocarsela. Anche perché la disabitudine dei giocatori della Fiat a giocare partite con direzioni arbitrali “diverse” dal solito gli fa perdere spesso e volentieri il controllo della situazione.

Annunci

3 pensieri su “Viva il Celtic

  1. mark59

    Anche se ci battè in una finale che fu la mia prima vera delusione calcistica, il Celtic mi è sempre stato simpatico (anche perchè quella partita la vinse con pieno merito, se Sarti non avesse fatto autentici miracoli sarebbe finita in goleada). Inondiamo di mmessaggi il sito del Celtic, facciamo sentire la nostra vicinanza e mettiamoli in guardia dai probabili furti (non dimentichiamo chi è a capo dell’Uefa, quello che esultò sguaiatamente per la coppa insanguinata)

    Mi piace

I commenti sono chiusi.