Se non c’è più la speranza non c’è neanche più motivo di essere pessimisti. Con questo capitalismo globale stiamo accelerando la distruzione del mondo. Negli ultimi trent’anni invece di lavorare per rendere questo mondo migliore, abbiamo reso i ricchi più ricchi e i poveri più poveri. Pasolini oggi non crederebbe ai suoi occhi vedendo questo consumismo portato agli estremi. — Aki Kaurismäki

About these ads

Un pensiero su “Aki Kaurismäki e gli ultimi 30 anni

  1. Rudi

    Del resto, il neogovernatore della banca d’Italia dice che la soluzione è “lavorare di più, in più e per più tempo”: un delirio che ci porta dritti in fondo al burrone. Stanchi, per di più.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.